museo-di-arte-sacra-di-suvereto

Museo di arte sacra di Suvereto

Questo museo, allestito nell'Oratorio della Misericordia e del SS. Sacramento, è stato costruito nel 1881. Nel 1999, grazie ad un ottimo restauro, l'oratorio è stato riportato al vecchio aspetto. Il museo è stato inaugurato l'anno successivo, per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dalla Chiesa di San Giusto e dal territorio parrocchiale.

I pezzi del museo provengono prevalentemente dalla vicina chiesa di San Giusto e dal patrimonio artistico locale. Le tele, conservate originariamente sugli altari laterali della pieve di San Giusto, furono spostate poi all’interno del museo in occasione dei lavori di restauro che interessarono la pieve stessa nell’ anno 1964.

L'itinerario museale si sviluppa nell'aula ecclesiale a navata unica, terminante con abside con coro ligneo; lungo le pareti perimetrali sono esposte opere e suppellettile liturgica, databili dal XVI al XVIII secolo. Il Museo conserva pregevoli dipinti, sculture, oggetti liturgici e paramenti sacri.

 

Ecco un breve elenco di alcune delle più importanti opere esposte in questo museo:

*Statua della Madonna annunciata (XV secolo), in legno policromo, attribuita a Lorenzo di Pietro detto il Vecchietta.

*Statua di San Gabriele Arcangelo annunciante (1450 circa), in legno policromo, di Domenico di Niccolò ‘dei Cori’;

*Madonna della Fonte degli Angeli (1480-1490 circa), attribuita ad Andrea Guardi, proveniente dall'omonima fonte appena fuori dalla porta di Suvereto;

*Annunciazione (fine XVII secolo), pittore di ambito senese;

*Madonna della Cintola (1643), olio su tela, pittore di ambito toscano;

*Sant'Antonio da Padova con Gesù Bambino (1617), olio su tela, pittore di ambito senese;

*Nozze mistiche di santa Caterina d'Alessandria (fine XVI secolo – inizio XVII secolo), di anonimo pittore toscano;

*Calice con cherubini (fine XVI secolo – inizio XVII secolo), in argento sbalzato, di bottega toscana;

*Reliquiario degli Apostoli (XVIII secolo), in legno intagliato e dorato, di bottega toscana


Tratto da: Musei religiosi in Italia di Giacomini Miari Erminia, Mariani Paola e Le chiese di Suvereto e il Museo d’Arte Sacra di San Giusto. Arte e Storia di Maria Teresa Lazzarini


Foto credit: Matteo Fossi

Suvereto - Una guida interattiva


App realizzata da: Vanzinafan954

Crea la tua App Inizia ora