palazzo-comunale-di-suvereto

Palazzo comunale di Suvereto

È uno dei più significativi e antichi edifici civili medievali della Toscana. La costruzione risale al 1201, anno di concessione della Charta Libertatis alla comunità suveretana da Ildebrandino VIII Aldobrandeschi, conte palatino, per ospitare le magistrature comunali. Nacque allora una prima forma di governo del comune, e dopo la nomina dei primi magistrati, si poté definire Suvereto uno dei primi comuni nati nella Maremma. Si rese necessario all’epoca dare una sede dignitosa alle funzioni create. Iniziò allora la costruzione del palazzo comunale.

Ha registrato vari rifacimenti nei secoli e vi si accede attraverso un loggiato (Loggia dei Giudici) da dove si emettevano le sentenze. È sormontato dalla torre del campanone che convocava i consigli del tempo, ma che un tempo fungeva da punto di vedetta del piccolo borgo. L’ingresso del Palazzo Comunale è composto da una ripida ma breve scalinata coperta da un portico sorretto da tre colonne, due delle quali circolari e una, l’ultima nell’angolo dell’edificio, quadrata, si trova davanti alla Piazza dei Giudici, piazza nella quale si riuniva la popolazione suveretana per ascoltare le sentenze e le comunicazioni che i magistrati emettevano, e per questo forse proprio nominata così.

Secondo alcuni recenti studi conoscitivi dell’Università di Siena, nei locali del piano terra del palazzo comunale di Suvereto, sembrerebbero evidenti alcune tracce dell’antico recinto murario del castello facente riferimento alla seconda meta del dodicesimo secolo che divideva la parte signorile insieme alla Rocca aldobrandesca dal resto del borgo di Suvereto.

Il palazzo comunale è ancora sede del comune di Suvereto, conservando così nei secoli le funzioni principali per il quale è stato fondato, funzioni politiche e rappresentanza.

 

Testo tratto da: Palazzi pubblici d'Italia: nascita e trasformazione del palazzo pubblico in Italia fino al XVI secolo di Tabarelli Gian Maria e I palazzi del popolo nei comuni toscani del Medio Evo di Rodolico Niccolò e Marchini Giuseppe

Foto credit: Matteo Fossi

Guarda sulla Mappa: Palazzo comunale di Suvereto

Suvereto - Una guida interattiva


App realizzata da: Vanzinafan954

Crea la tua App Inizia ora